Iscrizione Fiab Monferrato 2021

FIAB MONFERRATO

logofmbianco

ORARI

FIAB MONFERRATO APS

 

ORARIO



Codice Fiscale   91031690067  

Sede legale Parco della Cittadella

Piazza d'Armi - via G. Visconti 16

15030  Casale Monferrato (AL)

 

 

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

Ciclofficina Munfrà - Parco Cittadella 

Orario Estivo (Ora Legale)

Tutti i Giovedi  ore 18.00 - 20.00

 

Orario Invernale (Ora Solare))

Solo su Appuntamento 392 646 2505

(Per chiusura ore 17,00 Portone Parco) 


Campo Scuola Mtb - Ciclabili Ronzone

Il Sabato (Ottobre/Maggio) ore 10.00 - 16.00 

 

 

 

CONTATTI

Cell. 392 646 2505

Mail info@fiabmonferrato.it

Ven.To. Adventure 2022

12-09-2022 12:54

ASD Monferrato Biker

Eventi,

Ven.To. Adventure 2022

Ven.To. Adventure 2022    La Ciclostrada del Fiume Po   La Ciclovia del Po, denominata anche Ven.To (Venezia-Torino), ha la potenzialità di diventare

Ven.To. Adventure 2022

 

 

 

La Ciclovia del Fiume Po  

 

La Ciclovia del Po, tratto italiano della Ciclovia Europea Mediterranea - Eurovelo 8 (dalla Spagna alla Grecia), inizia a Paesana ai piedi del Monviso, dove nasce il fiume Po, e termina a Porto Tolle, alla foce del Po dopo 749 km. percorsi vicino il grande fiume. 

 

Ven.To. Venezia- Torino

La proposta commerciale, studiata dal Politecnico di Milano, vede la proposta denominata Ven.To (VENezia-TOrino) che partendo da Torino ( o viceveversa da Venezia) percorre la stessa Ciclovia del fiume Po fino a Pavia, dove, tramite le ciclabili dei Navigli, si arriva a Milano per poi ritornare sempre sulla ciclabile del Po. Ovviamente, se in direzione foce del Po, giunti a Porto Tolle si risale fino a Chioggia dove, grazie ai traghetti (che trasportano anche le biciclette) portano a Venezia attraverso le isole di Pellestrina e Lido.

 

 

 

delta-del-po.jpeg

Ciclovia del Po - Percorso in prossimità del Delta del Po 

La Ciclabile del fiume Po, un'opportunità turistica.

 

Il cosiddetto turismo lento, oggi più che mai, ha una valenza economica non sottovalutabile. Basti pensare che, in aree geografiche dove questo tipo di turismo è ben radicato, rende, come in Austria, ben 300mila euro all’anno di utili ogni chilometro di pista ciclabile.

 

Il Monferrato Casalese, tra fiume e collina, tra le risaie della pianura e i vigneti delle colline, ha una forte potenzialità di tipo turistico.

 

"-Ecco ciò che vorremmo promuovere al turismo lento, strade sicure in bici sul fiume Po e i prodotti genuini eno gastronomici delle nostre terre" sottolineano gli amici dell'associazione no profit  Fiab Monferrato.

 

 

turismo-in-bici-fiume-po.jpeg

Turismo Slow sul fiume Po.

fiume-po-a-casale-m.to.jpeg

Casale Monferrato, Il fascino del grande fiume a Casale Monferrato

 

Ecco perchè la Fondazione "Monferrato Live Experience", in collaborazione con Fiab Monferrato e l'associazione Nuove Frontie hanno pensato di proporre un evento atto a promuovere un piccolo tratto, dal forte impatto naturalistico, ricco di vegetazione e di fauna tipicamente fluviale.

 

"Ven.To. Family Adventure" 

 

Evento al quale possono partecipare tutti, proprio tutti con la propria bicicletta, da Casale Monferrato, antica Capitale del Monferrato, a Valmacca, transitando da Frassineto Po, nella Riserva Naturale della confluenza del fiume Sesia e del torrente Grana, per poi proseguire nel vasto territorio di Ticineto (che transiteremo al ritorno) fino raggiungere Valmacca, prima attraversando il rione Torre Isola e poi la sua frazione di Rivalba.

po_river_in_casale_monferrato.jpeg

Casale Monferrato, viale Lungo Po Gramsci, luogo di partenza della scampagnata sul fiume in bicicletta.

schermata-2022-09-12-alle-12.56.37.png

Frassineto Po, i classici "barcet", tradizionali imbarcazioni del fiume, vicino alla Ciclovia del  fiume Po  dove si farà la sosta per la colazione a cura della Proloco e del Comune di Frassineto Po. 

torre-isola-valmacca.jpeg

Valmacca, Rione Torre d'Isola 

Edificio medievale consistente in un ala centrale su cui spicca una  torretta ed un ala adiacente ad un solo piano circondato da casupole tuttora abitate che costituivano il vecchio borgo. Riportata su quasi tutte le mappe antiche compresa quella della Galleria Vaticana col nome di “Turdisla” si hanno notizie documentate  solo dal 1491.

rivalba.png

Valmacca, Frazione Rivalba dove spicca la Chiesa di San Rocco.

Fu fondata nel 1685 nella località Valle dei Basti dove si era stabilito un nucleo di persone provenienti da un caseggiato di Bozzole distrutto da una terribile inondazione del Po. Terminata nel 1724 fu distrutta da un enorme erosione del Po e nel 1857 gli abitanti furono nuovamente costretti a lasciare il territorio e trasferirsi nell’attuale località. Nel 1870 usando il materiale della vecchia chiesa fu costruita l’attuale chiesa che conserva l’originale portone d’ingresso.

 

METEO

SEGUICI SUI SOCIAL

FOLLOW ON


facebook
instagram
twitter
youtube
whatsapp
telegram
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder